Marisa Ranieri Panetta

Le donne che fecero l'impero

Tre secoli di potere all’ombra dei Cesari

18,00

Versione ebook

Il potere esercitato da mogli e madri dei Cesari.
Vita pubblica e privata delle donne più influenti nella Roma imperiale.

Modelli di riferimento per le donne romane, oggetto di critica da parte degli antichi storici, protagoniste nel centro del potere: sono le mogli e le madri che hanno affiancato coniugi e figli sul trono, influenzando scelte politiche, innovazioni sociali e culturali.

Sono esistenze attraversate da complotti, guerre, apici di gloria e tragedie familiari – dal I sec. a.C. al III d.C. I profili biografici di Cleopatra, Livia, Agrippina Minore, Plotina, Giulia Domna e le sue nipoti descrivono anche le trasformazioni urbanistiche di Roma, i cambiamenti nell’arte e nelle mode.

Gli uomini di cui condivisero il destino furono i detentori del massimo potere fino all’avvento dell’anarchia militare: da Giulio Cesare e Augusto ad Alessandro Severo. Li potremo conoscere meglio attraverso le donne che furono loro accanto, come interpreti di ruoli pubblici e pedine indispensabili per la propaganda e la successione.

Marisa Ranieri Panetta

è archeologa, saggista e giornalista. È autrice di biografie storiche come Nerone. Il principe rosso (Milano 1999), e Messalina e la Roma imperiale dei suoi tempi (ivi 2016). Ha curato Pompei. Storia, vita e arte della città sepolta (Vercelli 2004), tradotto in molte lingue. Dopo i prestigiosi riconoscimenti del « Media Save Art » (Unesco) e del « Theodor Mommsen » per reportage archeologici pubblicati da « L’Espresso », ha conseguito nel 2014 il premio letterario « Rhegium Iulii » per il romanzo storico Vesuvius (Milano 2013), tradotto anch’esso all’estero.