Herwig Wolfram

Storia dei Goti

58,00

Esaurito

Il nome, «Goti»; la divisione nei due gruppi dei Westgoten, “Goti dell’Ovest” (da noi chiamati «Visigoti»), e Ostgoten, “Goti dell’Est” (in italiano «Ostrogoti»); la formazione di grandi regni in Italia e in Gallia e la loro caduta. Dal primo affacciarsi alla ribalta della storia all’impetuoso dilagare attraverso l’Europa, fino alla penisola balcanica, all’Italia, alla Spagna, l’intera vicenda storica di uno dei popoli che maggiormente hanno contribuito alla formazione dell’Europa moderna è ripercorsa dall’Autore – illustre medievista dell’Università di Vienna – alla luce di nuovi documenti, in una sintesi vigorosa e suggestiva: nella quale per altro la storia dei Goti è concepita non come una protostoria dei popoli tedeschi o germanici del nostro tempo, come si è sempre intesa, bensì come parte della storia dell’Impero Romano, e quindi come una storia generale dell’Europa quale è scaturita dal confronto dello Stato tardoantico con i barbari.
Apprezzata per la freschezza e l’agilità dello stile non meno che per il rigore della ricostruzione storica, questa Storia dei Goti, pubblicata in Germania nel 1979, ha avuto già nel 1980 una seconda edizione, cui è seguita nel 1983 una ristampa, nella quale l’Autore non ha potuto tener conto del contributo delle numerose recensione nel frattempo uscite. Questa traduzione italiana – che precede altre traduzioni in altre lingue europee –, condotta dalla traduttrice in stretto contatto con lo studioso austriaco su un testo attentamente riveduto e in più punti rielaborato, si presenta dunque come una vera e propria nuova edizione, interessante non solo per i lettori di lingua italiana, ma tutti i lettori – gli specialisti di storia tardoantica e medievale come il pubblico più ampio delle persone colte – attenti a un discorso puntualizzato e aggiornato in ogni particolare.