Georges Tate

Giustiniano

78,00

Mentre Roma e l’Europa subivano l’oltraggio delle invasioni barbariche, sotto il regno di Giustiniano l’Impero romano d’Oriente si affermava come la più grande potenza del mondo mediterraneo.

Sino ad oggi la storiografia europea ha trascurato l’importanza dell’Impero romano d’Oriente, dimenticandone incomprensibilmente l’immenso fascino, forse per colpa del concentrarsi degli storici sull’immagine di un Medioevo decadente e oscuro che, valida per l’occidente, non può certo essere accettata per la civiltà bizantina.
Giustiniano, infatti, diede impulso ad una nuova civiltà, realizzando opere che stupiscono ancora per la loro bellezza, come la Basilica di Santa Sofia, e trasmettendo ai posteri la più grande opera giuridica dell’antichità, il Codice Giustinianeo.

Ma la vicenda umana di Giustiniano diviene ancor più affascinante e persino intrigante nelle descrizioni della sua celebre moglie Teodora, la cui fama di donna lussuriosa è paragonabile alla sola Cleopatra, e del suo più valente generale, Belisario, dalla sorte simile a quella di un eroe greco.

Georges Tate

George Tate è uno dei più illustri specialisti sul tardo Antico e Medioevo d’oriente. Ha pubblicato numerose e autorevoli opere su questi argomenti.