Nicolò Maldina

In pro del mondo

Dante, la predicazione e i generi della letteratura religiosa medievale

24,00

Il  volume intende offrire la prima indagine sistematica dei rapporti intercorsi tra la Commedia di Dante e la predicazione del suo tempo. La ricca e variegata letteratura omiletica tardomedievale (che include ad es. sermoni e prediche, esempi, regulae) viene puntualmente confrontata con il Poema, facendo interagire l’analisi con il decisivo ricorso al testo biblico e procedendo a inquadrare i risultati nel più ampio contesto del rapporto tra la Commedia e i diversi generi della letteratura religiosa due e trecentesca (visiones, rappresentazioni dell’aldilà, mistica, ecc.).

Si delinea in questo modo una originale interpretazione di alcuni aspetti chiave del Poe-ma dantesco (quali il profetismo e la conseguente finalità esortativa e morale), supportata anche da una serie di lecturae di canti e snodi cruciali della Commedia nei quali emergono possibili interferenze con la predicazione del tempo.

Nicolò Maldina

Nicolò Maldina insegna Letteratura italiana all’Università di Edimburgo. Si occupa di letteratura italiana medievale e rinascimentale, con particolare attenzione all’opera di Dante, Boccaccio e Ariosto, non-ché di letteratura religiosa e didattica tra XIII e XV secolo.