Gino Tellini

Svevo

15,50

Versione ebook

Ad oggi resta ancora indistinto l’intreccio tra la vita opaca di Ettore Schmitz e l’arte straordinaria di Italo Svevo, tra la vita dell’impiegato e la vita dell’artista. Rimane quasi un segreto quel sottilissimo impasto di biografia e arte, che è l’esito artistico d’un acuto conflitto, tra l’esperienza inerte del borghese, immerso nella ritualità del benessere mercantile, e l’occhio sovversivo d’uno scrittore impietosamente (e umoristicamente) dissacrante. Sui modi, sulle forme, sulle finalità di questo nesso arte e vita s’addentra il ritratto monografico disegnato da Gino Tellini, che ricostruisce la biografia sveviana, sullo sfondo dell’ambiente culturale triestino, italiano, mitteleuropeo, e ripercorre, con analitica curiosità, tutte le tappe significative dell’intricata carriera dello scrittore (romanzi, racconti, teatro, saggi, articoli giornalistici, pagine diaristiche, favole, epistolario).

Gino Tellini

Gino Tellini insegna Letteratura italiana nell’Università di Firenze. Tra le sue opere più recenti: Il romanzo italiano dell’Ottocento e Novecento (Milano 1998, 2006). Presso la Salerno Editrice ha pubblicato Leopardi (2001), e Manzoni (2007).