Hans W. Schumann

Il Buddha storico

24,00

Esaurito

La personalità di Siddhattha Gotama, l’uomo che a 35 anni è diventato il Buddha, «l’illuminato», è sommersa dalla selva di leggende fiorite intorno a lui. Già subito dopo la sua morte, avvenuta nel 483 a.C., Siddhattha è stato divinizzato, una trasformazione che egli avrebbe energicamente respinto. H. Wolgang Schumann ha tentato di ricostruire il profilo del Buddha storico attraverso un lungo studio degli antichi testi pāli e visitando tutti i luoghi dove si svolse la vita e l’opera di questo grande: ne è emerso un ritratto penetrante, che offre sia al profano che all’indologo molte notizie completamente nuove.
Visto per la prima volta nel contesto delle correnti politiche, sociale ed economiche della sua epoca, Gotama ci appare un uomo dotato di straordinario senso pratico, che con piena consapevolezza si serve della sua elevata condizione sociale, della sua esperienza giuridica, della sua forbita eloquenza e attività diplomatica per diffondere la propria dottrina.
L’autore si sofferma anche ad illustrare il rapporto di Buddha con i suoi oppositori religiosi, riassumendo le caratteristiche più salienti delle diverse correnti mistico-filosofiche del tempo e fornendoci un quadro dell’India antica percorsa da una inesauribile ansia di salvezza. Insieme all’uomo Buddha e al suo insegnamento, balza viva davanti all’occhio del lettore l’India di 2500 anni fa con il suo paesaggio e il suo clima, la sua struttura politica e le sue condizioni di vita, la sua ortodossia religiosa e la molteplice varietà delle dottrine esoteriche in aperta concorrenza con il buddismo. E su tutto domina la figura di Buddha inteso non solo come grande religioso e profondo pensatore, ma anche come homo politicus e formidabile organizzatore, tout court come il grande riformatore della sua epoca.