Ugo Foscolo

Vestigi della storia del sonetto italiano dall'anno MCC al MDCCC

150,00

Esaurito

  • Casa editrice: Salerno Editrice
  • Collana: Fac-simili
  • ISBN: 978-88-8402-110-6
  • Soggetti: Arte. Testi
  • Un volume di 22 x 14,8 cm.; pp. 96, rilegatura conforme all'originale, + 1 fasc. di Commentario di pp. 72, in custodia, tiratura di 999 esemplari numerati.

Riproduzione integrale in fac-simile della copia de “Vestigi della storia del sonetto italiano dall’anno MCC al MDCCC” posseduta dalla Biblioteca Marucelliana di Firenze; unite le pagine con varianti autografe contenute nelle copie della Biblioteca Braidense di Milano e della Staatsbibliothek di Berlino.
I “Vestigi della storia del sonetto italiano” furono stampati nel gennaio del 1816 a Zurigo in sole tre copie, accompagnate da dediche autografe dell’autore a tre donne: si offre in fac-simile la copia dedicata a Quirina Mocenni Maggiotti, la donna che lo aveva sostenuto anche finanziariamente nei mesi dell’esilio.
L’opuscolo comprendeva un’antologia di ventisei sonetti di altrettanti scrittori italiani, da Guittone a Foscolo, per un totale di 364 versi (26 sonetti di 14 versi ciascuno) che accompagnano le lettrici nel corso di tutto l’anno. Ogni sonetto era corredato da una nota introduttiva con indicazioni biografiche sugli autori, osservazioni linguistiche e lessicali, brevi annotazioni critiche che contengono anche rinvii ad opere dello stesso Foscolo e cenni autobiografici.