Gerardo Bianco

Tellus

La sacralità della terra nell’Antica Roma

4,99

Svuota
Versione cartacea

Il rapporto con la Terra costituí, per l’antico Romano, il principio fondante della organizzazione religiosa, civile e politica della Città. Egli non guarda al cielo per cercare i segni del divino; li sente vicini, nello spazio terrestre, e si preoccupa di definire confini e procedure per realizzare la pace con gli dèi. Sui presupposti della sacralità di Tellus e del nomen che individuava la divinità si sviluppò la civiltà giuridica romana. Dalle formule cultuali, scrupolosamente osservate, si andò formando quel corpus iuris che è il lascito piú prezioso trasmessoci dalla romanità.

Gerardo Bianco

Irpino, docente universitario, vicedirettore della Enciclopedia Oraziana, collaboratore del Dizionario Biografico degli Italiani. È stato deputato, parlamentare europeo, ministro della Pubblica Istruzione, segretario nazionale del Partito Popolare Italiano. È autore di studi su scrittori latini e su F. De Sanctis.