Pietro Aretino

Sonetti sopra i 'XVI modi'

5,00

Esaurito

L’Aretino possedeva non solo il gusto per la provocazione letteraria, ma certamente anche quello per la polemica politica di carattere antiprelatizio e anticortigiano. Ne è dimostrazione questo libretto, la cui vicenda di pubblicazione è interessante e scandalosa quanto i versi e le immagini che lo compongono. I Sonetti sopra i “XVI modi”, aprono la stagione della letteratura più propriamente pornografica del Cinquecento, proponendosi al pubblico di tutti i tempi come documento fresco e pizzicante di artistica bravura. L’EDIZIONE: Dell’edizione del 1530, subito distrutta, si è salvato un unico esemplare, su cui si fonda questa edizione. I sonetti sono accompagnati dalle tavole originali che riproducono le posizioni erotiche descritte nei versi dell’Aretino. I ediz.