Andrea Genuzio

Satira e antisatira

7,00

Esaurito

Stampato nel 1640, Satira ed antisatira è un divertente libello scagliato dal nobiluomo napoletano Andrea Genuzio contro «gli abbigliamenti degli uomini e delle donne».
Prima, una caustica descrizione delle malizie donnesche attuate per ingannare gli uomini (ciprie, belletti, vesti, ecc.); poi, un’avvelenata orazione di una dama contro i risibili (e pericolosamente effeminati) atteggiamenti dei tanti «paraninfi inzibettati» circolanti per Napoli.
Un’operetta davvero particolare, ironica, briosa, per certi versi molto attuale.