Omar Coloru

Il regno del più forte

La lunga contesa per l'Impero di Alessandro Magno (IV-III sec. A.C.)

11,99

Svuota
Versione cartacea

Babilonia, giugno 323 a.C. La morte di Alessandro Magno getta lo scompiglio tra i Macedoni: chi dovrà succedere al trono di uno dei piú vasti imperi della storia se i due eredi legittimi sono un figlio che deve ancora nascere e un fratellastro affetto da un ritardo mentale? Si diffonde addirittura la voce che in punto di morte il sovrano abbia detto che lascerà il suo regno al migliore dei suoi generali. La competizione per l’eredità di Alessandro innesca una lotta di potere senza esclusione di colpi aprendo di fatto l’età dei Diadochi, i Successori di Alessandro che dopo decenni di conflitti daranno vita ai regni ellenistici. L’autore esplora le dinamiche in gioco in questo periodo mostrando come lo scenario geopolitico emerso dalle guerre sia stato plasmato dall’interazione dei fattori di forza e debolezza. Quello dei Diadochi è infatti un mondo precario in cui il potere va continuamente confermato, gli equilibri delle forze e i ruoli sociali si ribaltano in modo improvviso trasformando i forti in deboli e viceversa. Tra signori della guerra, avventurieri e regine combattive, l’età dei Diadochi cambierà per sempre il corso della storia nel Mediterraneo.

 

In copertina: Monete di tre Diadochi dell’epoca. Da sinistra Lisimaco, Tolomeo I, Seleuco I ritratto in un’emissione del successore Antioco I.

Omar Coloru

Omar Coloru è ricercatore di Storia greca presso l’Università di Bari. Dal 2018 collabora con la Missione archeologica italiana in Pakistan ed è autore delle monografie Da Alessandro a Menandro. Il regno greco di Battriana (Pisa-Roma 2009) e L’imperatore prigioniero. Valeriano, la Persia e la disfatta di Edessa (Bari-Roma 2017).