Alessandra Dragone

Bambine cattive

12,00

IL MONDO CRISTALLINO DEI BAMBINI CONTRO QUELLO OSCURO E FINTO DEI GRANDI. L’infanzia è un segreto che si custodisce per tutta la vita. Il segreto di chi siamo davvero, prima che la limpida curiosità infantile s’incontri con la ragione dei grandi, incomprensibile e spietata. Il segreto di chi si è, o si potrebbe essere.
Di quest’incontro fatale parlano le tre storie di Alessandra Dragone. Le tre giovani protagoniste guardano al mondo contorto degli adulti deformandolo a propria misura, fino a renderlo ora più bello, ora più mostruoso.
In una masseria salentina Agata, sei anni, viene affidata alle cure di Cola, custode malinconico e cupo, che per lei ha riguardo, ma solo a suo modo. Durante un pranzo domenicale, l’undicenne Lucia annuncia ai suoi genitori che da grande farà la prostituta. Elvira ha vent’anni, un dolore profondo e muto nascosto dietro la scelta di prendere i voti, e le è impossibile amare il padre potente, a cui è legata da colpe e paure.
Con l’intelligenza fine di una scrittura penetrante, nitida, immediata, Alessandra Dragone denuncia con le voci di tre figlie diverse l’incapacità degli adulti di farsi carico della loro richiesta di sincerità e bellezza.
Alla controra e Buoni frutti sono stati premiati come finalisti al Premio Solinas Storie per il Cinema nel 2005 e nel 2007.

Alessandra Dragone

Alessandra Dragone vive a Roma. Ha studiato diritto e filosofia ed ha un affetto particolare per i temi del disagio dei bambini e delle donne. Questo è il suo primo libro.