PIÙ LIBRI PIÙ LIBERI NELLA NUVOLA DELL’EUR ROMA DAL 5 AL 9 DICEMBRE 2018

Più libri più liberiFiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, si svolge a Roma dal 5 al 9 dicembre 2018. Dallo scorso anno la manifestazione si tiene presso il nuovo centro congressi della capitale, La Nuvola, progettata dall’archistar Massimiliano FuksasPiù libri è l’unica fiera al mondo dedicata esclusivamente all’editoria indipendente dove ogni anno circa 500 editori, provenienti da tutta Italia, presentano al pubblico le novità ed il proprio catalogo. Cinque giorni e oltre 600 eventi in cui incontrare gli autori, assistere a reading e performance musicali, ascoltare dibattiti sulle tematiche di settore.

Più libri più liberi nasce nel dicembre del 2002 da un’idea del Gruppo Piccoli Editori dell’Associazione Italiana Editori. L’obiettivo è quello di offrire al maggior numero possibile di piccole case editrici uno spazio per portare in primo piano la propria produzione, spesso “oscurata” da quella delle imprese più grandi, garantendogli la vetrina che meritano. Una vetrina d’eccezione, al centro di Roma e durante il periodo natalizio. Ma #piulibri non è solo questo, il vero cuore della fiera è il programma culturale: incontri con autori, reading, dibattiti su temi di attualità, iniziative per la promozione della lettura, musica e performance live scandiscono le cinque giornate della manifestazione in una successione continua di eventi per tutti i gusti e per tutte le età. Più libri più liberi è anche un luogo di incontro per gli operatori professionali, dove discutere le problematiche del settore e dove individuare le strategie da sviluppare.

Il tema scelto per l’edizione 2018 dell’evento è Per un nuovo umanesimo. Sono oltre 1.200 gli autori presenti a Più libri che avranno l’occasione di confrontarsi sul tema, vero e proprio fil rouge di tutta la manifestazione. Il programma è ricchissimo di eventi, incontri e iniziative culturaliprofessionali e per i ragazzi.

A 70 anni dalla Dichiarazione universalei diritti umani saranno al centro di molti incontri, spesso legati a temi come quello dell’esilio, del fenomeno delle migrazioni e del rapporto con la politica, di come la sia necessaria la riaffermazione di una humanitas che implica soprattutto un profondo senso di solidarietà fra le persone.

Grandi autori italiani si alterneranno nelle sale della Nuvola per affrontare queste tematiche: dal filosofo Giorgio Agamben che presenterà il suo nuovo volume Homo sacer (Quodlibet), agli interventi di Gianrico Carofiglio (Edizioni Gruppo Abele) e Attilio Bolzoni (Melampo Editore Glifo Edizioni) sull’impegno politico e la lotta alla criminalità organizzata.

Per poter trattare con efficacia le tematiche che toccano il presente, però, è di fondamentale importanza non perdere mai il contatto con il proprio passato; Andrea Camilleri dialogherà con Salvatore Silvano Nigro sul grande capolavoro di Alessandro Manzoni, I Promessi Sposi (Sellerio), Fabio Stassi narrerà la grande poetica del Novecento (minimum fax) e Massimo Cacciari, insieme a Massimo Popolizio, racconteranno la nuova edizione de La Divina Commedia a cura di Enrico Malato. (Salerno Editrice).

Non mancheranno poi letture con ospiti dal mondo del teatro come Ascanio Celestini (Contrasto), Neri Marcorè (La Lepre Edizioni ed Emons), Marco D’Amore (uovonero) e presentazioni di autori esordienti come Laura Fusconi (Fazi Editore).

A riflettere sulla situazione globale della politica e della società ci saranno Abraham Yehoshua, scrittore israeliano, Dominique Manotti con il suo nuovo libro edito da SellerioJoe Lansdale, autore di romanzi fantascientifici di grande successo e Michael Dobbs, padre della grande trilogia di successo House of Cards.

Moltissimi anche gli interventi che racconteranno le storie dei popoli protagonisti delle grandi lotte per i diritti umani: Alain Patrice Nganang con il suo nuovo romanzo ci parlerà dell’Africa (66thand2nd), Pinar Selek affronta la difficile resistenza curda e armena (Fandango Libri), Diego Zúñiga propone un viaggio attraverso il Sud America insieme ad un padre e suo figlio (La Nuova Frontiera), infine Mikael Niemi svelerà i segreti del popolo Sami (Iperborea).

Ma lo sguardo di Più libri non si ferma alle difficoltà del presente, con Juan Cárdenas si entrerà in una contemporaneità bizzarra e spaventosa (Edizioni SUR), Lionel Shriver nel suo romanzo sulla famiglia Mandible immagina un futuro distopico (66thand2nd) e la scrittrice statunitense Laini Taylor presenterà il suo ultimo lavoro fantasy (Fazi Editore).

Non mancheranno poi eventi di approfondimento: uno fra tutti con il saggista francese Philippe Forest (Fandango Libri).