AA.VV.
Poesie d’amore dei trovatori
 
I tuoi acquisti
Non ci sono libri in acquisto  
 
Rassegna stampa relativa al volume

25/08/2009 - Giornale di Vicenza
Leggi l'articolo >>

 

25/06/2009 - Salesianum
Leggi l'articolo >>

 

17/01/2009 - Manifesto
Leggi l'articolo >>

 
Tutta la rassegna stampa dell'opera>>

Registrati per ricevere la Newsletter
Offerte

GIORGIO IERANO'
La tragedia greca. Origini, storia, rinascite

MALATO ENRICO
Lessico Filologico. Un approccio alla filologia

Gabriella Airaldi
Colombo da Genova al nuovo mondo


Tutti i libri in offerta >>



Curatore: Zeno Verlato e Dan Octavian Cepraga


I diamanti - , Volume di cm. 11,3x7,5; pp. XCVIII-554 ; rilegato in piena pelle blu, con incisioni in oro sui piatti e sui dorsi.
maggio 2007
Soggetto
Filologia italiana e romanza, filologia germanica. Testi
ISBN. 978-88-8402-561-6

€ 22,00

L'opera. Paradosso della poesia dei trovatori: lingua morta di una civiltà sparita da secoli – morta mentre la sua vita esplodeva (morta per troppa vita) – oggi patrimonio di pochi specialisti, eppure radice inconscia di tanta parte del nostro linguaggio (non solo poetico), e di alcune nostre abitudini irriflesse. Così ancora oggi, pur affondando nel buio le radici, gli atti della nostra borghese cavalleria, i nostri pur modesti corteggiamenti, le nostre affabili cortesie mimate ed esteriori – aprire le porte alle signore, regalare loro versi d’amore; e il loro farsi pregare, il concedere un cenno – ripetono stilizzate intenzioni, parole e norme stabilite per la prima volta da poeti, da chierici, da uomini d’arme del Mezzodì francese, impegnati in sforzo comune a dare forma alla propria vita sociale – nel nome dell’amore, metafora universale di tutti i rapporti umani. Non c’è dubbio che il grande modello della cortesia, le forme e i codici concettuali elaborati all’interno della poesia trobadorica, abbiano segnato profondamente gran parte della tradizione lirica occidentale: senza i trovatori, la poesia d’amore europea, anzi tutta la moderna lirica d’arte, avrebbe mostrato un altro volto.

 

   

Università Contatti Uffici operativi