Risultati della ricerca

Gabriele d'Annunzio, Francesca da Rimini
«Poema di sangue e di lussuria», come la definì D’Annunzio nel Commiato, la Francesca da Rimini è una tragedia in versi, rappresentata per la prima volta al Teatro Costanzi di Roma il 9 dicembre 1901 dalla compagnia di Eleonora Duse, con la «divina» nella parte della protagonista e Gabriele nel ruolo di regista. Sùbito dopo il poeta curò con grande impegno la prima sontuosa edizione a stampa. More info >>

€ 22,00

Salvatore Di Giacomo, Lettere a Lionello Balestrieri
La raccolta, finora inedita, custodita presso la Fondazione Balestrieri di Cetona, è composta da circa sessanta tra lettere, cartoline, biglietti datati dal 1902 al 1921, inviati da Di Giacomo a Lionello Balestrieri. Famoso come “il pittore della musica” per il suo Beethoven (1900), apprezzato anche come incisore, nel 1901 il cetonese Balestrieri incontra a Napoli Di Giacomo, con il quale stringe una duratura amicizia e un sodalizio artistico. More info >>

€ 19,00

Johann Wolfgang Goethe, Il Carnevale romano
In fuga dalla corte di Weimar, giunto in Italia alla ricerca dell’arte e della misura classica, Johann Wolfgang Goethe vive a Roma nel 1787 la perturbante esperienza del Carnevale: quella festa metropolitana che con i suoi eccessi e la sua sfrenatezza attira da tempo visitatori e curiosi da ogni parte d’Europa. More info >>

€ 14,90

William Shakespeare, Pene d’amor perdute
Brillante e sofisticata, Pene d’amore perdute (composta probabilmente tra 1593 e 1596) è, tra le commedie di Shakespeare, anche una delle piú enigmatiche. Possibili riferimenti a situazioni e a personaggi storici sembrano farne un testo “a chiave”, decifrabile come messaggio politico o filosofico, ma in primo piano risaltano il gioco linguistico e retorico, la comicità di vivaci dialoghi serrati, lo scintillio dell’intelligenza contrapposto alla pedanteria ridicola e all’ignoranza. More info >>

€ 15,90

GIOSUE CARDUCCI, Il leone e la pantera. Lettere d’amore a Lidia (1872-1878)
Inizia nel 1872 la relazione clandestina tra il poeta – premio Nobel per la Letteratura nel 1906 – e la giovane Caterina, già moglie del generale Piva, a cui Carducci dedica alcune stupende liriche – una su tutte, Su l’Adda – contenute nelle Odi barbare e nei Giambi ed Epodi. More info >>

€ 14,00

AA.VV., Petrolio e assenzio. La ribellione in versi (1870-1900)
More info >>

€ 14,00

MUSSOLINI BENITO, L’amante del cardinale. Claudia Particella. Romanzo storico
Questo romanzo “d’appendice”, pubblicato a puntate sul giornale socialista «Il Popolo» nel 1910, racconta la scandalosa vicenda del travolgente rapporto amoroso tra il principe-vescovo Emanuele Madruzzo e Claudia Particella. La storia della devastante passione del cardinale per la femme fatale dagli «occhi che sapevano la malia delle velenose passioni» è realmente accaduta a Trento nel XVII secolo e ben documentata. More info >>

€ 13,00

BRUSONI GIROLAMO, Degli amori tragici. Istoria esemplare
Sullo sfondo della Roma imperiale le intriganti vicende dell’oscura esistenza a cui sono destinate le vergini del tempio di Vesta. Una vita dissoluta fra dolci piaceri di amori omosessuali e amplessi sacrileghi. Il romanzo, stampato a Venezia nel 1658, si inserisce in una polemica sollevata da due opere, Il paradiso monacale (1643) e La semplicità ingannata (1654) con cui suor Arcangela Tarabotti esprimeva una dura protesta contro la clausura inflitta alle donne per volontà paterna. More info >>

€ 13,50

DOSSI CARLO, Goccie d’inchiostro
Questa riedizione prende in esame per la prima volta la versione definitiva delle Goccie d’inchiostro, apparsa nel 1910, nel primo dei cinque volumi delle Opere pubblicate dall’editore Treves. Rispetto all’edizione del 1880, l’autore inserisce la prosa intitolata La veste – pubblicata nel 1886 su “La Riforma” –, escludendo invece l’Elvira, Il Natale e tutti i racconti inclusi con funzione metatestuale nella struttura pseudoromanzesca della Vita di Alberto Pisani. More info >>

€ 12,00

Cardano Gerolamo , Elogio di Nerone
In quest’opera, ricchissima di spunti che spaziano dalla storia sociale a quella del pensiero politico e storiografico, Nerone non è più il folle tiranno descritto nelle pagine immortali di Tacito e Svetonio, ma assurge a modello di optimus princeps. Questa metamorfosi deriva da una radicale revisione storiografica del giudizio sul principato di Nerone, alternativa a quella della tradizione e immediatamente utilizzabile nel vivo della polemica politica dei tempi dell’autore. More info >>

€ 13,00


1 2 3 4 5 6
     
 
I tuoi acquisti
Non ci sono libri in acquisto  
 
Registrati per ricevere la newsletter
Rassegna stampa

20/05/2018 - Corriere della sera
Angelantonio Spagnoletti

Filippo II

Leggi l'articolo >>

15/05/2018 - Corriere della sera
Glauco Maria Cantarella

Gregorio VII

Leggi l'articolo >>

14/05/2018 - Irpinia
Ortensio Zecchino

Gregorio contro Federico. Il conflitto per dettar legge

Leggi l'articolo >>

Tutta la rassegna stampa >>


Istruzioni per il download >>

Notizie&Appuntamenti
19/10/2017 - Roma, Viale Manzoni 47, Villa Altieri, Salone delle Conferenze More info >>
15/06/2017 - Roma, Biblioteca Nazionale Centrale, Viale Castro Pretorio 105 More info >>
14/06/2017 - Roma, Chiesa Valdese, via IV Novembre 107 More info >>
I 40 anni della Salerno Editrice >>
   
Offerte

CESARI ANTONIO
Bellezze della ‘Commedia’ di Dante Alighieri

MALATO ENRICO
Dante e Guido Cavalcanti. Il dissidio per la ‘Vita nuova’ e il «disdegno» di Guido

CHIROMONO MATTEO
Chiose alla 'Commedia'

   

Tutti i libri in offerta >>

 

 

Università Contatti Uffici operativi